Cosa cerchi?

giovedì 3 luglio 2008

163 – IL FANTASMA DELLA SOAP-OPERA

La puntata di oggi è stata angosciante. Un drammone. Che lo spirito di Leroux mi perdoni…

Los Angeles 2008. Maison Forrester. Felicia, Thorne e Ridge lottano con lo spettro del fallimento. Per colpa delle scelte del paparone, la tanto attesa sfilata rischia di trasformarsi in una pantomima: il “buon nome” della Famigghia potrebbe insesorabilmente finire nella stessa fanghiglia che l’ha plasmato! Sulla passerella, intanto, la giovanissima (dimostratemi il contrario, miscredenti!) Donna prova a mettere un tacco a spillo davanti all’altro, eccitata dalla prospettiva di sfilare con lo sbriluccicante e inquietante abito di punta. L’evanescente Eric è completamente incantato dalla folgorante bellezza della ragazzina (dimostratemi il contrario, eretici!) e, ben presto, chiama Donna a sostituire la primadonna (di Donna ce n’è una sola!) Madame Douglas… Eric è determinato a lanciare Donna come la modellina (…) più figa di Los Angeles e come sua compagna, ma per riuscirci deve prima eliminare dalla scena l’ingombrante Madama.

- Non ti dimenticherò mai, Stephanie. Ma voglio essere libero.

Straziante come ci si possa liberare di una moglie (o di un marito) che t’ha asseconato come uno psicolabile per anni e anni e anni e anni - certo, ha commesso qualche errore, ma chi non ha aiutato uno stupratore a violentare la propria nuora almeno una volta nella vita, in fin dei conti? - per gingillarsi con una appena maggiorenne (!) biondina rifatta male (o con un California Dream Man, ovvio).

- Donna, il colore dei tuoi occhi s’intona perfettamente alla mia polo.
- E il colore della tua maglia è intonato a quello dei miei orecchini.
- È amore.

All’ormon non si comanda… mi chiedo solo quanto altro tempo ci vorrà prima che il matrimonio sia dichiarato ufficilamente una medioevale tortura contronatura. Almeno nelle soap… non finisce qui, non così.

14 commenti:

  1. Certo che scegliere fra Stephanie e Donna è una bella lotta...

    RispondiElimina
  2. formika atomika4 luglio 2008 09:38

    certo ke baciare un pagliaccio ke ti ha tradita con cani e porci, ci vuole del coraggio. stefany non mi è piaciuta, ma mandalo a fan... e paga e scopati un dream man o un gigolo di tutto rispetto e lascia quel babbione ai trans, per me è trans..... chi? donna, obvious

    RispondiElimina
  3. giangidoe: dici che servirebbe una busta n. 3?

    formika atomika: ma povera stephanie... è innamorata, stanca e sola e s'è giocata la carta della nostalgia canaglia. a volte l'amor proprio non basta a evitare di umiliarsi. e povera anche donna, dai, transamaerica no. è mascolina: colpa del fitness che gonfia in modo anomalo. ;)

    RispondiElimina
  4. Mmmm... Una pistola, 5 Logan inferociti, una matrona acida e odiata, un venerdì (il giorno finale da colpo di scena), e nemmeno un BANG.
    Quanta altra drammatica introspezione psicologica dovremo subire prima del Giallo Assoluto?

    RispondiElimina
  5. temo che bisognerà attendere almeno fino al prossimo venerdì...

    RispondiElimina
  6. ... capii che la amavo la sera stessa che notai le tre profonde cicatrici che partivano dall'orecchio alto destro attraversavano il viso fino al lobo dell'orecchio sinistro... richiamavano il motivo della mia cravatta Marinella -napoli delle grandi occasioni.

    inutile firmare.

    RispondiElimina
  7. Non potevo non dirti che trovo interessante il tuo cambio di foto, adesso di spalle. Ottimo, bella mossa. E' abitudine o bolle in pentola qualcosa? Le spalle a volte lasciano guardare anche più di uno sguardo,c'è un'azione di mezzo.
    La conosci quella poesia di Caproni dell'uomo che se ne va?

    Riguardo il fantasma...
    bè la frase "non ti dimenticherò ma devi lasciarmi libero" è proprio uno dei classici assoluti del genere. secondo me la risposta più adeguata in assoluto è : "ok ti lascio libero ma solo quando tu in cambio mi lasci un assegno di 30000000 euro e non dollari. Riguardo il fatto che non mi dimenticherai, ci credo abbastanza soprattutto quando incontrerai prima o poi, la sorella segreta della nuora ex navy seals, consulente al pentagono e moglie di un lottatore di sumo con precedenti mafiosi."

    cordialità

    V

    RispondiElimina
  8. anonimo: mai inutile, né una citazione, né un commento né una critica, né altro...

    victor: c'è sempre qualcosa che bolle in pentola! sono nel bel mezzo di un dilemma: evocare o spiattellare? this is the question...
    rispetto al fantasma e alle dicerie dette e non dette, concordo con la tua penale e sull'interessante ripiego:
    facile scrivere con una replay che da una parte imprime e dall'altra cancella.

    super cordialità ;)

    RispondiElimina
  9. Pausa dal lavoro (ebbene sì, anche di domenica a volte..troppo spesso ultimamente..)..

    metto qui solo una mia personalissima (e quindi discutibile) piccola considerazione che non vuole essere un consiglio ma solo un invito a una possibile riflessione in libertà:

    spiattellare solo nel caso di emergenza e necessità primaria, prima bisogna assolutamente evocare, evocare!. Se non si riesce a evocare.. è già un segno di avvicinamento a un forte cambiamento in cui spesso non si può più gestire completamente secondo i propri desideri e così si ricorre allo spiattellamento che a volte non sempre è la soluzione migliore tranne nel caso di guerra aperta che chiamo "di risoluzione finale", ma la guerra porta via sempre un sacco di energie...bisogna averle!


    HALOA!

    V ( alias il saggio della montagna...quello dell'indovinello di Asterix...sono io!! Non lo sapevi?)

    RispondiElimina
  10. uhm. continuerò a rifletterci su. evocare è sicuramente più interessante perché nel farlo ciascuno riflette parte di se stesso, ma "spiattellare" provoca e innesca meccanismi diretti e non necessariamente guerrafondai. non so...

    lavorare di domenica va bene se il lunedì ci si riposa :)

    RispondiElimina
  11. ...no no, era meno profonda, intendevo ,inutile che firmi...cioè, sono l'asso che ognuno vorrebbe avere nella manica (sul fondo della manica)
    piu brillante di una bomba fatta brillare, più impareggiabile di Inter- oratorio chiaradia, più eccezionale della conferma di una regola.... sono GIOOOOAAAAAAHHHH!!!

    RispondiElimina
  12. dimo: ora è tutto splendiiido splendeeente

    RispondiElimina
  13. BELLADONNA!!!!
    Ma ciao:)
    Mi hai scovata eh?
    E io che avevo fatto tanto per restare nell'anonimato...
    L'aura di mistero è durata circa 2 giorni...
    Ma che bel blog che hai!
    Mi sono fatta 2 sane risate^_^
    Un bacione grande e grazie per i compliments!
    A presto

    RispondiElimina

Dimmi