Cosa cerchi?

giovedì 10 gennaio 2008

123 – BEAUTIFUL POLITICS


L’Italia - che avrebbe tutte le carte in regola per essere il Bel Paese, quello dei balocchi e dei baiocchi (le monete, non i biscotti) - è sempre nella coda sbagliata, quella paralizzata mentre le altre auto scorrono beate, bloccata a causa di un casellante svenuto, di un tamponamento a catena o di un pazzo che ha imboccato l’autostrada controsenso. Siamo il terzo mondo: uno stivale con la punta infilata nel fango, il tacco in un fosso e il gambale vuoto. Stavolta stiamo seriamente facendo la figura degli zozzoni. Io non ce la faccio a dire: “Povera Napoli”. Se le togli i tamburelli, il sole e la pummarola non è diversa da tutte le altre città italiane coinvolte, loro malgrado, in decine, centinaia di scandali finanziari… a eccezione della rumenta che, per ora, è appannaggio esclusivo della Campania. Ci vogliono estro, capacità manageriali e conoscenze altolocate per trasformare l’immondizia delle persone in una preziosa merce di scambio, guadagno, ricatto e riscatto. Non è da tutti. Ma la colpa di chi è? Non di certo della GENTE COMUNE che si limita a star zitta per il “quieto vivere” o a mettere la testa sotto i sacchi neri, in modo da porgere umilmente - e con una punta di piacere masochista - il didietro ai PAPPONI. Ma tutta ‘st’immondizia da dove diavolo è saltata fuori? Cos’è, i napoletani ce l’avevano stipata in cantina, in serbo per le occasioni speciali? Suvvia. Potremmo fare come sempre: scaricare la patata bollente al GOVERNO e alla sua inettitudine. Anzi, si potrebbe allargare il tiro e buttare merda su tutti i partiti: sfoghiamoci, una buona volta! Destra, sinistra, centro: senza distinzioni, perché la politica dovrebbe essere un’Arte, non un AFFARE. Che muoiano di fame i politici come gli artisti! Quale legge della Costituzione asserisce che i politici debbano essere pagati come superstar e agevolati al pari di eminenze? Se la musica cambiasse si potrebbe tornare a credere nella politica in quanto forma d’arte, e lasciar perdere le chiacchiere del fantomatico politico-messia di turno che promette minchiate fino a seggiolone ottenuto. Soldi=corruzione. E allora togliamoglieli ‘sti denari! Che anche i nostri politici facciano a gara per finire sulle pagine dei giornali scandalistici come Sarkozy, non fra i registri degli indagati! Perché dedicare una misera manciata di secondi al ragazzo napoletano che si è calato in una discarica e che ha giurato di restarci finché avrà un senso; e un intero servizio ogniqualvolta Pannella fa lo sciopero della fame? Sarebbe meglio guardare il tg per scoprire, che ne so, che la Brambilla è tinta, la Melandri odia il calcio e la Bindi è bigama, piuttosto che seguire come condor il Sarkò e la Bruni che presto si sposeranno, a momenti procreeranno: MA CHI SE NE FREGA!!!! Abbiamo abbastanza nodi da sciogliere in Italia per interessarci all’anello che Nicolas ha regalato a Carla: sarà lo stesso stesso o uguale uguale a quello della ex moglie? CAZZI LORO! Per questo genere di facezie esterofile abbiamo già le soap-opera: bastano, avanzano ma, soprattutto… sono FINZIONI! Raccontateci come fare a uscire dalla merda perché se è vero che dai diamanti non nasce niente e dal letame nascono i fiori, saremo presto sepolti da splendidi e profumatissimi crisantemi.

18 commenti:

  1. purtroppo anche i fiori hanno bisogno di cure (le margherite poi hanno bisogno del doppio di cure) e noi italiani a quanto pare di cura ne abbiamo poca e quindi meglio vedere l'anello di Carla Bruni che pare sia un argomento interessante per far dimenticare certe situazioni. Sembra prorpio che certe volte noi si tiri accampà e basta, nel modo più indolore e dicendo sempre che va tutto male senza dare una soluzione. Ma in fondo siamo il paese du ssole e spaghetti inta ppummarola caggia fà? Domani è un altro giorno diceva Rossella.. E il sole si svegliò per colpa del suo riflesso in un pezzo di specchio che usciva dalla monnezza...ma era pur sempre il sole!

    RispondiElimina
  2. la galaverna potrebbe ammantare di bianco anche napoli, che dici, margherita? :) banane, ombrelli e fustini di detersivo cristallizzati...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Galaverna

    RispondiElimina
  3. protesta...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Riot_%28forma_di_disordine_civile%29

    ... o heavy metal?

    http://www.riotsweb.com/

    RispondiElimina
  4. brigantaggio?
    ...Amme pusate chitarre e tammure
    pecchè sta musica s'ha da cagnà
    simme brigant' e facimme paura
    e ca sch'uppetta vulimme cantà
    e ca sch'uppetta vulimme cantà

    E mo cantam' 'sta nova canzone
    tutta la gente se l'ha da 'mparà
    nun ce ne fott' do' re burbone
    a terra è a nosta e nun s'ha da tuccà
    a terra è a nosta e nun s'ha da tuccà

    Tutt' e païse da bas'l'cat'
    se so' scetat' e mo stann' a luttà
    pure a calabbria mo s' è arravutat'
    e 'stu nemic' o facimm' tremmà
    e 'stu nemic' o facimm' tremmà

    Chi ha vist' o lupo e s' è mise paur'
    nun sape büon qual' è 'a ver'tà
    o ver' lup' ca magn' e creatur'
    è o piemuntese c'avimm' 'a caccià
    è o piemuntese c'avimm' 'a caccià

    Femm'na bell' ca dat' lu cor'
    se 'stu brigant' u vulit' salvà
    nun c' cercat' scurdat'v' o nome
    chi ce fa a guerra nun tien' a pietà
    chi ce fa a guerra nun tien' a pietà

    'Omm' s' nasc' brigant' s' mor'
    ma fin' all'utm' avimm' a sparà
    e se murim' menat' nu fior'
    e 'na bestemmia pe' 'sta libertà
    e 'na bestemmia pe' 'sta libertà

    RispondiElimina
  5. "la verità ci renderà libere."

    disse brooke abbracciando stephanie, mentre con l'altra mano faceva gli scongiuri.

    RispondiElimina
  6. ...che Bruk, a questo punto, abbia collegamenti segreti con Caterina Caselli? o che Caterina Caselli abbia piantato il seme della soap con questa canzone tanto tempo prima dei suoi sceneggiatori?...se fosse un film sarebbe una spy story!...segue messaggio in codice:

    La verità mi fa male, lo so...
    La verità mi fa male, lo sai!

    Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu
    (la verità ti fa male, lo so)
    Lo so che ho sbagliato una volta e non sbaglio più
    (la verità ti fa male, lo so)
    Dovresti pensare a me
    e stare più attento a te
    C'è già tanta gente che
    ce la su con me, chi lo sa perché?

    Ognuno ha il diritto di vivere come può
    (la verità ti fa male, lo so)
    Per questo una cosa mi piace e quell'altra no
    (la verità ti fa male, lo so)
    Se sono tornata a te,
    ti basta sapere che
    ho visto la differenza tra lui e te
    ed ho scelto te



    Se ho sbagliato un giorno ora capisco che
    l'ho pagata cara la verità,
    io ti chiedo scusa, e sai perché?
    Sta di casa qui la felicità.
    Molto, molto più di prima io t'amerò
    in confronto all'altro sei meglio tu
    e d'ora in avanti prometto che
    quel che ho fatto un dì non farò mai più

    Ognuno ha il diritto di vivere come può
    (la verità ti fa male, lo so)
    Per questo una cosa mi piace e quell'altra no
    (la verità ti fa male, lo so)
    Se sono tornata a te,
    ti basta sapere che
    ho visto la differenza tra lui e te
    ed ho scelto te
    Se ho sbagliato un giorno ora capisco che
    l'ho pagata cara la verità,
    io ti chiedo scusa, e sai perché?
    Sta di casa qui la felicità.
    Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu!

    RispondiElimina
  7. se fosse un film sarebbe lento, molto lento. :)

    "di notte è molto strano
    ma il fuoco di un cerino
    ti sembra il sole che non hai..."

    la notte corrompe le parole e scrivere come saltare all'elastico sillabando co-ca-co-la, sperando di non pestare né i piedi di chi lo tiene teso, né l'elastico stesso.

    RispondiElimina
  8. chapeau, mademoiselle!

    RispondiElimina
  9. "La fuga degli elastici"
    http://it.youtube.com/watch?v=ZOKiSI1zwkA&feature=related

    RispondiElimina
  10. A proposito di FINZIONI! :)
    La mia mente è troppo pura o troppo ottusa per capire anche il più piccolo gioco di prestigio del mondo. Per me sono tutti maghi veri...

    RispondiElimina
  11. Sara_queen_Magic15 gennaio 2008 00:47

    Settimana scorsa mi è venuto un colpo...girando su rete 4 ho temuto che vi ci avessero spostato Beautiful..... ho visto Loren Femmor e Sheila Carter in una scena di sequestro (ovviamente) e ho pensato subito a Beautiful....poi invece ho aspettato qualche frame e vedo che non si tratta di Beautiful...ma di puro reciclaggio....era Febbre d'amore.....pazzesco sopratutto perchè Loren Femmor si chiama nello stesso modo nelle 2 soap....
    come reciclano bene in tv....Napoli dovrebbe imparare!

    RispondiElimina
  12. mai visto febbre d'amore. nella prossima vita sceglierò un'altra soap, in questa mi basta beautiful! :)

    RispondiElimina
  13. ma quella accanto alla moratti è mamma logan? in effetti hanno lo stesso punto di tinta. uguale a quello del mio idraulico...che è anche il tuo idraulico. w il rosso biondo rame!

    RispondiElimina
  14. sì, è beth logan ed è vero: ha la stessa nuance del nostro idraulico... tu lo sai che non sono proprio TUTTI TUTTI capelli suoi, vero? è una delle mie gaffe migliori! :=O

    RispondiElimina
  15. noooo! c'ha il gatto morto rosso in testa?!? fantastico! e tu gliel'hai detto?respect.

    RispondiElimina
  16. eh sì. era venuto da me per liberare lo scarico del lavandino intasato di capelli (bleah!) e io per alleggerirgli lo sporco lavoro, ho detto: " potrei mettere tutti quei capelli da parte, per quando sarò vecchia e pelata!". lui non ha riso e io gli ho guardato la testa solo allora. sudore freddo!

    RispondiElimina

Dimmi