Cosa cerchi?

mercoledì 12 novembre 2008

190 – PAPÀ BOY

Il ragazzo padre fa sangue.

Da che mondo è planet, un uomo che scorrazza un passeggino nel parco, che fa biribiri sotto il mento del suo bimbozzo o che tira su le calzine alla propria figlia, si nota e si apprezza, in lungo e in largo. Sarà perché ispira dolcezza e responsabilità o perché dà l’impressione di avere taaanto bisogno dell’aiuto di una donna… di fatto, nessuna resiste al fascino dei Papà Boys. Regalargli un sorriso e uno sguardo intenerito è d’uopo, tutto il resto - se arriva - un allegro corollario. Proprio ieri ho sentito in radio l’intervista a un Papà Boy e, nel botta e risposta, Linus e Nicola Savino gli assicuravano che il suo stato sentimentale gli avrebbe garantito contatti, telefonate e sms a non finire, perché così è: i Papà Boys acchiappano.

E che succede ai Papà Boys nel metachimico planet delle soap-opera?
La stessa cosa.
Parliamo di Nick Marone. Da uomo sposato e innamorato di una donna che NON era sua moglie, è passato alla condizione di “ragazzo” padre, una botta di culo di cui - è evidente - Capitan Findus non ha ancora capito la portata: gli sono cadute tutte ai piedi come capelli morti! Brooke che ostenta la maternità biologica del pargolo come una bandiera; Taylor quale madre putativa e legale; Bridget in qualità di ex moglie e quasi madre della piccola e cadavere Nicole, e Katie che, quatta quatta e cacchia cacchia gli si è infilata in casa, ha aperto una bottiglia di scotch, un puzzle da 10 pezzi e una busta di pistacchi, e ha preso a fare gli occhi da triglia all’ex cognato ed ex qualcos’altro che non so definire (dal momento che Nick è stato anche il marito di sua nipote Bridget). Immagino che non appena Felicia si renderà conto che il suo ex fidanzato è un Papà Boy in cerca di stabilità familiare si unirà alla lista. Ma chi vincerà il cuore, il talamo e il conto corrente di Mr Marone Junior?

Se solo fosse valida la lotta femminile nel fango… ma non si può avere tutto da una soap. O sì?

8 commenti:

  1. fiore di cactus12 novembre 2008 23:48

    sento tanta nostalgia per marone senior, quello perlomeno faceva finta di lavorare con le sue barchette. capitan findus fa finta di fare il papà boy con quel bambino che è mostruoso, l'hanno preso dalla famiglia adams?

    RispondiElimina
  2. più che altro la famiglia addams se l'è magnata! è un cicciobomba!!!

    RispondiElimina
  3. troppe donne intorno ad un uomo creano sempre scompiglio...
    insomma questo bambino ha una miriade di aspiranti madri... ma soltanto perché lui è stracarico di soldi... altrimenti... starebbe alle mense sociali con il papà boy... ahahahah
    buon giovedì

    RispondiElimina
  4. ... e ordinerebbe pastina col formaggino per due e una doppia camomilla (una corretta col gin)!
    buon giovedì anche a te, pupottina :)

    RispondiElimina
  5. Mitica Giustina, l'hai fatto! ;)
    Comunque, quello che penso di Nick e di Katie lo sai già. Ed in effetti, che l'uomo col bambino acchiappa un sacco è una realtà inconfutabile.
    E trovo che sia un paradosso il fatto che questo valga anche in Beautiful, dove tanto prima o poi tutti acchiappano tutti per definizione e con refresh continui (per cui non c'è quasi mai bisogno di incentivi).
    Ma soprattutto mi chiedo: ma davvero Katie pensa di essere GRASSA? Allora sono proprio fuori dal mondo io, che la preferisco (fisicamente) alle due bionde della famiglia...

    RispondiElimina
  6. certo che l'ho fatto, non potevo esimermi. :=)

    katie non è una silfide come donna ed è un po' più abbondante di brooke, ma di qui a dire che è grassa... secondo me, la "battuta" ripescava nel torbido della sua adolescenza quando era l'unica delle tre sorelle a essere (effettivamente) cessa e brufolosa. ricordi? evidentemente gli Scaltri Sceneggiatori hanno a cuore diversificarla dalle sexy sister.

    ma nick presbite che usa gli occhialini per leggere? ne vogliamo parlare???

    RispondiElimina
  7. Siiiii!!
    Vedo sempre con piacere che notiamo più o meno le stesse "anomalie"... :)
    Se è per questo, in tutto quel pistolotto smielato ed autocelebrativo in casa Forrester, continuavo ad immaginare lo smontamento impietoso di un eventuale discorso-verità di Nick (o almeno, di quella versione di Nick che io amo idealizzare).
    Sarebbe stato come quando Dawson si ubriaca alla sua festa e, da bravo giullare, svela le ipocrisie di tutti i presenti (compresa l'indecisione sessuale del quasi come-out Jack).
    Che scena memorabile sarebbe stata, in quel trionfo di falsità dell'"anniversario" fra la Balena e il Tricheco (ahu-ahu-ahu)!

    RispondiElimina
  8. già già. sarebbe stato un tripudio! dai, diamo fiducia a nick: che torni a sbronzarsi e a fumare i sigari, per la miseria! una volta si è ciuccato pure con stephanie da "ciack", spettacolo.

    RispondiElimina

Dimmi