Cosa cerchi?

mercoledì 27 febbraio 2008

134 – SON OF A BIG…


Brooke: SEI UN FIGLIO DI PUTTUNA! IL FIGLIO DI UNA GRAN PUTTANA.

Oggi avrei voluto essere Mavi Felli. Me la immagino che legge il copione e, arrivata alla battuta, se la ride di gusto.
– Davvero posso dirlo?
– Devi!
– Che pacchia.

Che la parola in origine fosse stata “beach” e il traduttore automatico l’abbia trasformata in “bitch”? Proviamo.

Brooke: SEI IL FIGLIO DI UNA SPIAGGIA! IL FIGLIO DI UNA GRANDE SPIAGGIA!

No, non funziona. D’accordo che Los Angeles vanta delle grandissime spiagge, ma che Venice o Palm partoriscano sarti… polvere d’oro, magari, ma stilisti onanisti proprio no.

Che i Morigerati Sceneggiatori avessero digitato “peach” e, durante la traduzione italiana, nello studio di doppiaggio sia caduto un meteorite?

Brooke: SEI IL FIGLIO DI UNA PESCA! IL FIGLIO DI UNA GRANDE PESCA!

Certo, ogni tanto Stephanie indossa dei tailleurs color pastello, ma non quadra. A meno che, come NY sia nota come Grande Mela, LA sia celebre come Grande Pesca. Ma, a quel punto, lo sapremmo.

Mi sa che stavolta i miei Diletti Scrittori non si sono tenuti e basta. Forse, con la fine dello sciopero degli autori hollywoodiani, il collettivo s’è arricchito di un po’ di donne incazzate. Potrebbe essere. E allora, ode e gloria a Brooke, la donna “biondonica” e a chi le scrive le battute.
Uniamoci a Mavi e tiriamo fuori l’aggressività insita in noi, quella che seppelliamo nello stomaco sotto chili di barrette dietetiche… che un po’ di Brooke è in tutte noi, porca puttana.

14 commenti:

  1. infatti Brooke mentre urlava, piangeva e si disperava, rideva sotto i baffi appena tolti da sapiente mano...ma la mamma di Ridge sarà stata messa al corente di cotanto complimento?

    RispondiElimina
  2. beh tutto sommato non posso dare torto alla povera Brooke....stavolta Stephanie si è meritata il complimento a pieno...e ultimamente questa Brooke pudica e sessualmente non voluta da nessuno mi fa davvero pena.....stanno bestemmiando il dio Beautiful

    RispondiElimina
  3. stephanie si è tolta lo sfizio un sacco di volte con brooke:"puttanella" è stato sdoganato un bel po' di anni fa. era ora che logan rispondesse a tono. se s'arriva a "puttanona" io ... io... oddio... non so che potrei fare... :D

    RispondiElimina
  4. s: tempo al tempo. brooke è sempre brooke: prima o poi torneranno tutti a casa col codino fra le gambe!

    RispondiElimina
  5. http://it.youtube.com/watch?v=63L6o_ZKKdA&NR=1
    che le soap abbiano somiglianze evidenti con i western in quanto a cattiveria e odio, beh ci pensano le parole come al solito a testimoniarlo!

    RispondiElimina
  6. a parte il cappio e i baffoni... per il resto è lei! sputata!

    RispondiElimina
  7. ciao ti chiedo scusa per l'errore davvero grossolano

    non sapevo avessi anche il blog, bene credo che lo frequenterò assiduamente! ;)

    anocra complimenti!

    RispondiElimina
  8. ma va, tranquilla! e poi giulia è uno dei miei nomi preferiti, giuro! :)
    benvenuta e ancora grazie per la recensione...

    RispondiElimina
  9. Grandissima Brooke chissà da quanto tempo se lo teneva dentro!!Deve essere stata una bella liberazione!!

    simone
    ilcomunicatore

    RispondiElimina
  10. Questa puntata è stata fantastica! Non me la scorderò mai e la terrò in tasca per tutte quelle volte che mi verrà da fare come Bruk! :-D

    Ilaria

    RispondiElimina
  11. e quante sono "quelle volte"!!!

    RispondiElimina
  12. A me è capitato una volta (una sola) di assistere a qualche minuto di doppiaggio di Beautiful, e devo dire che il clima è alquanto goliardico e caciarone. Le battute a sfondo sessuale erano continue, e la già scarsa credibilità dei personaggi veniva continuamente sottolineata con altrettante volgarità. Ma poi, appena partiva il "rec", scattavano una professionalità ed un pathos irreali.
    Però in effetti, una frase così catartica come questa non la sentivo da anni!

    RispondiElimina
  13. INVIDIA! Portami con te. Una volta sola e poi smetto, smetto quando voglio io... :D

    RispondiElimina

Dimmi